Archivio

Archive for the ‘Quesiti’ Category

Aggiornato Alert231.it

I reati più sensibili in ambito D.lgs 231 e le relative misure di prevenzione

Autore: Dr. Matteo Rapparini – Tel. 051-35.38.38
Dr. Matteo Rapparini – autore software e corsi on line D.lgs 231/01 portale  – https://consulenza231.wordpress.com

********************************

I reati presupposto previsti dal D.lgs 231/01 sono numerosi, ma tra quelli più sensibili e più diffusi si annoverano i reati societari delle aree contabilità, amministrazione e finanza.

***************** SOFTWARE PER REALIZZARE IL MODELLO 231 **********
In offerta con lo sconto 50% – completo – scelto da centinaia di aziende e consulenti

************************************************************************

Nella costruzione del modello 231 occorre quindi concentrarsi particolarmente in tale ambito, senza ovviamente trascurare le altre aree a rischio.

Il problema pratico è quello di creare un “ombrello protettivo” che tuteli l’azienda da comportamenti illeciti. Vediamo alcune soluzioni.

1) Evitare di utilizzare modelli standardizzati, ma realizzare una valutazione dei rischi reale, specifica, una sorta di “vestito sartoriale” specifico per l’azienda.

2) Enfatizzare nel modello la tracciabilità di ogni operazione: chi coinvolge, le modalità operative, le deleghe

*********** CORSI ON LINE 231 ***************
Esperto 231
Esperto ODV 231
Diventa un professionista 231 ed entra nel network
Edirama per acquisire nuovi incarichi professionali
*********************************************

3) Evitare che un intero processo aziendale sia gestibile in autonomia

4) Dedicare spazio alla descrizione dei reati da evitare

5) Maggiore attenzione alla prevenzione del reato “corruzione tra privati”

******** KIT ODV 231 ***********
Lo strumento completo per chi vuole
diventare esperto ODV 231. Corso on line,
con software e modulistica operativa
***********************************

Qual’è il compenso per ricoprire il ruolo di ODV 231?

logo_mio

************** SPECIALE ODV 231 **********
Soluzione completa rivolta a coloro che vogliono sviluppare le proprie competenze in ambito Organismo di Vigilanza e disporre del materiale operativo per svolgere questa attivita’.
Corso on line + software professionale + modulistica operativa
In offerta con lo sconto 42%
**********************************************

In genere il compenso per ricoprire il ruolo di membro Organismo di Vigilanza fa riferimento, per il calcolo, alla tariffa dei dottori commercialisti per quanto concerne la funzione di componente collegi sindacale.

Il compenso dei componenti dell’Odv, se non è stabilito dalla legge o dallo statuto, è determinato dall’organo amministrativo all’atto della nomina per l’intero periodo di durata dell’incarico.

La valutazione del compenso proposto non può prescindere dalla considerazione dei livelli di rischio e delle responsabilità assunte dall’Odv.

Nella delibera di nomina si deve prevedere la possibilità di un adeguamento del compenso inizialmente stabilito qualora aumenti il grado di complessità delle attività di vigilanza da svolgere,

In caso in cui l’ Odv coincida con il collegio sindacale deve essere riconsociuto un compenso separato ed ulteriore per lo svolgimento di tale funzione. In modo più particolare i compensi per la funzione di Odv svolta dal collegio sindacale possono essere determinati facendo riferimento al tempo impiegato.

Categorie:Quesiti Tag:

Come scegliere il consulente 231

************ SOFTWARE  E CORSI ON LINE D.LGS 231/01 ***********
Le soluzioni complete per aziende, consulenti, membri ODV
per creare il modello 231, gestire l’attività dell’ODV
********************************************************

La consulenza in ambito D.lgs 231/01 è un’attivià multidisciplinare, in quanto gli aspetti da considerare nella realizzazione e gestione del modello 231, sono di natura molto diversa.Pensiamo ai reati di carattere amministrativo che richiedono un professionista con un profilo similare al commercialista, oppure ai reati ambientali o della sicurezza del lavoro che invece meglio possono essere gestiti da un profilo tecnico come un ingegnere, agronomo, consulente ambientale..ecc.

Ovviamente più complessa e ampia è la struttura aziendale, maggiore sarà la necessità di avvalersi di un team multidisciplinare in cui vi siano competenze specifiche e allo stesso tempo integrate e integrabili l’une con le altre.

La scelta del consulente o dei consulenti 231, deve avvenire cercando di valutare attentamente i precedenti incarichi svolti, che devono essere il più possibile affini alla propria realtà aziendale.
E’ consigliabile quindi farsi fornire un elenco delle aziende a cui il consulente/team di consulenti ha realizzato il modello 231 e se possibile contattarle per raccogliere un feedback sul lavoro svolto.

Un altro aspetto molto importante è relativo ai preventivi ricevuti.
Consiglio di richiedere almeno 5 preventivi, scartare quelli con l’importo più basso e più alto, e prendere in considerazione i tre rimasti.
Di questi tre è bene scartare quello che appare generico, quello in cui non sono quotate tutte le fasi di consulenza e le eventuali extra attività che possono essere necessarie per completare l’elaborazione del modello 231.

A questo punto la scelta del consulente/consulenti 231 dovrebbe essere corretta!

Dr. Matteo Rapparini

Quesito – Quali sono le verifiche necessarie dell’ODV per i reati contro la pubblica amministrazione?

Quesito
Quali sono le verifiche necessarie dell’ODV per i reati contro la pubblica amministrazione?

Risponde Dr. Matteo Rapparini – autore software e corsi on line D.lgs 231/01 – Oltre 4.300 clienti!

iolinkedin4

******* IN EVIDENZA ******
_ Corso on line Esperto 231
_ Corso on line Membro ODV 231
****************************

L’ODV ai fini della verifica periodica dei reati contro la Pubblica Amministrazione, deve realizzare le seguenti attività:
– acquisizione e verifica di documenti attestanti le ispezioni da parte dei funzionari della Pubblica Amministrazione;
– acquisizione e verifica di documenti attestanti la partecipazione a gare e/o bandi pub- blici, e la richiesta di finanziamenti pubblici;
– acquisizione e verifica delle comunicazioni per mezzo posta, mail o altro tra la Pubblica Amministrazione e la Societa` ;
– acquisizione e verifica degli eventuali registri della corrispondenza tra Pubblica Amministrazione e l’azienda;
– acquisizione e verifica di verbali di resoconto degli incontri tra Pubblici Ufficiali e i funzionari dell’azienda;
– acquisizione e verifica di documenti attestanti il versamento di liquidita` nei confronti della Pubblica Amministrazione;
– acquisizione e verifica di documenti attestanti la corretta ripartizione di poteri e deleghe

Quesito – In quale caso può essere revocato l’incarico a un membro ODV e determinare la Sua decadenza?

************ SOFTWARE  E CORSI ON LINE D.LGS 231/01 ***********
Le soluzioni complete per aziende, consulenti, membri ODV
per creare il modello 231, gestire l’attività dell’ODV
********************************************************

Quesito
In quale caso può essere revocato l’incarico a un membro ODV e determinare la Sua decadenza?

Risponde: Dr. Matteo Rapparini – autore software area D.lgs 231/01  – http://www.sicurezzapratica.it

La revoca dell’incarico a membro ODV o dell’intero ODV può essere emanata dall’organo amministrativo aziendale (salvo il caso in cui lo stesso ODV corrisponda al collegio sindacale).
Il singolo membro dell’ODV può essere revocato nel caso in cui perda uno dei seguenti requisiti: autonomia, indipendenza, onorabilità, professionalità.
E’ consigliabile inserire nel modello 231 le indicazioni per revocare l’incarico come membro ODV e per definire la decadenza.

Quesito risolto 231 – Come è possibile applicare un modello 231 in un’azienda senza dipendenti?

************ SOFTWARE D.LGS 231/01 ***********
Le soluzioni complete per aziende, consulenti, membri ODV
per creare il modello 231, gestire l’attività dell’ODV
********************************************************

Quesito risolto 231 – Come è possibile applicare un modello 231 in un’azienda senza dipendenti?
Risposta a cura del Dr. Matteo Rapparini autore software area 231http://www.sicurezzapratica.it

Questa tipologia di casistica si presenta quando le attività dell’azienda vengono svolte da dipendenti di altre aziende del gruppo.
Dal punto di vista formale non vi è alcuna differenza nelle fasi di implementazione, rispetto a un’azienda con dipendenti.
Maggiori attenzioni dovranno essere poste ai contratti di appalto, che regolano le procedure lavorative affidate alla società esterna. Devono cioè essere rese obbligatorie contrattualmente l’osservanza e il rispetto dei protocolli del MOG 231, e definite le sanzioni contrattuali in caso di inosservanza permettendo all’Organismo di Vigilanza di svolgere le proprie attività anche vigilando sulla corretta applicazione del modello da parte dell’altra società.