Archivio

Archive for the ‘Sentenze’ Category

Nuova sentenza Cassazione su Responsabilità ente

Sentenza Cassazione – Responsabilità ente D.lgs 231/01 rilevante anche un minimo risparmio di spesa. Con particolare riferimento all’interesse dell’ente, la Suprema Corte ha affermato che…

*************************************************************************

Contenuto riservato agli abbonati – Per abbonarti clicca qui – Se sei abbonato effettua il login

CDA privo di deleghe e responsabilità reati presupposto 231

Due interessanti sentenze della Cassazione hanno definito le responsabilità dei componenti del CDA in assenza di deleghe. Continua su www.alert231.it

Caduta dall’alto e responsabilità ex d.lgs. 231. La cancellazione della Società dal Registro delle imprese non estingue l’illecito

Caduta dall’alto e responsabilità ex d.lgs. 231. La cancellazione della Società dal Registro delle imprese non estingue l’illecito –

Cassazione Penale, Sez. 4, 17 marzo 2022, n. 9006 – Accedi alla sentenza

Reati 231, la richiesta di giudizio depositata ferma la prescrizione

Software e check list per l’Organismo di Vigilanza 231

Fonte: Il Sole 24 Ore del 14/2/2022


Per il sol fatto della sua emissione, la richiesta di rinvio a giudizio, in quanto atto di contestazione dell’illecito amministrativo all’ente, interrompe la prescrizione quinquennale prevista dall’articolo 22 del Dlgs 231/2001 e il decorso dei termini fino al passaggio in giudicato della sentenza, mentre la notifica dell’atto è irrilevante: così si è espressa la Corte di cassazione, quarta sezione penale, nella sentenza 3287 del 15 dicembre 2021, depositata il 31 gennaio 2022 .

Le ultime novità inerenti il D.lgs 231/01, modelli 231, Organismo di vigilanza 231.

Sono disponibili su www.alert231.it le ultime novità inerenti il D.lgs 231/01, modelli 231, Organismo di vigilanza 231.

* Nuovi bandi per incarichi ODV 231
* FAQ in materia di Anticorruzione – whistleblowing
* Come fare 231 – Cosa fare prima di accettare o meno l’incarico di ODV 231
* Sentenza sulla responsabilità penale del responsabile controllo qualità

L’ente scompare? La 231 resta

Sentenza: Il D. Lgs. 231/2001 non si applica alle imprese individuali

La sentenza del Tribunale di Ravenna esclude l’ applicabilità del d. lgs. 231/2001 alle imprese individuali.
Scarica la sentenza e leggi le motivazioni dall’area riservata agli abbonati

Sentenza Cassazione: Responsabilità degli enti ex D. Lgs. 231/2001, patteggiamento e applicazione delle sanzioni interdittive

Cassazione Penale, Sez. IV, 20 aprile 2021 (ud. 14 aprile 2021), n. 14696
Presidente Fumu, Relatore D’Andrea

In tema di responsabilità degli enti ex D. Lgs. 231/2001, segnaliamo la sentenza con cui la Cassazione si è pronunciata in merito alla applicazione delle sanzioni interdittive in sede di patteggiamento.

********************************************************************************
LA SUITE COMPLETA PER REALIZZARE ILLIMITATI MODELLI 231

KIT 231 è la suite di software per realizzare illimitati modelli 231

********************************************************************************

Deve essere ribadito – afferma la Corte – “il condivisibile principio affermato dalla giurisprudenza di questa Corte, per il quale, in tema di responsabilità da reato degli enti, le sanzioni interdittive sono sanzioni “principali” e non “accessorie”, per cui, in caso di sentenza emessa ai sensi dell’art. 444 cod. proc. pen., queste ultime devono essere oggetto di un espresso accordo processuale tra le parti in ordine al tipo ed alla durata delle stesse e non possono essere applicate dal giudice in violazione dell’accordo medesimo (così, espressamente, Sez. 3, n. 45472 del 08/06/2016, P.M. e altro in proc. Società Talian, Rv. 267919-01). Le natura di sanzioni “principali”, e non “accessorie”, delle sanzioni interdittive è, in particolare, desumibile dai contenuti della norma dell’art. 14 del d.lgs. n. 231 del 2001, che ne definisce le modalità di commisurazione e di scelta, richiamando il corrispondente art. 11 sulle sanzioni pecuniarie quanto all’individuazione dei criteri per la loro determinazione nel tipo e nella durata, tenendo conto dell’idoneità delle singole sanzioni a prevenire illeciti del tipo di quello commesso“.

Fonte: Giurisprudenzapenale.it

Responsabilità ente, sequestrabili tutte le società asservite agli illeciti di una compagine

Download sentenza della Cassazione

Via libera al sequestro preventivo dei beni e delle quote di tutte le società asservite alla consumazione dei reati ambientali, commessi da una delle compagini. Il provvedimento cautelare sugli interi compendi aziendali, si impone, a prescindere dal fatto che le società, parallelamente alle attività illecite svolgessero anche una normale attività lecita

Sentenza Cassazione: determinatezza del capo di incolpazione nei confronti dell’ente

********** RESTA SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOVITA’ DEL D.LGS 231/01 ****
Abbonati subito a www.alert231.it – per non perdere alcuna novità sul D.lgs 231/01 e disporre degli strumenti operativi, software, check list, modelli documentali, indispensabili per svolgere l’attività di ODV e consulente
Abbonati oggi con l’offerta in corso e i software in omaggio – Clicca qui
****************************************************************

Interessante sentenza della Cassazione sulla determinatezza del capo di incolpazione nei confronti dell’ente – 30753/2020